Prodotto

COLLEZIONE 2014:
NUOVA VESPA 946 “BELLISSIMA”



Quando apparve riuscì a stupire tutti, e già fa parte della straordinaria storia di Vespa, riconosciuta icona di stile italiano nel mondo. E’ 946, la Vespa più preziosa mai prodotta nei 68 anni del brand.

Vespa 946 @Paris
Dopo il successo della prima collezione 2013 “Ricordo Italiano” – con livrea declinata in due raffinati colori evergreen (Bianco, Nero) – ora i clienti più esigenti possono aspirare anche alla nuova protagonista della collezione 2014, chiamata “Bellissima”. Il superlativo è d’obbligo per un veicolo che è una vera “opera d’arte”, frutto di raffinata ricerca stilistica e tecnologica. Vespa 946 è diventata uno di quegli “oggetti del desiderio” che supera ogni moda. Possederla, scegliendo tra le due nuove sofisticate livree – Grey Metallic o Blu Midnight – è un piacere unico, esclusivo. Un’emozione… bellissima, appunto.




Concepita come una preziosa opera d’arte rinascimentale, ma realizzata con le migliori tecnologie del XXI secolo, Vespa 946 è pensata a misura d'uomo. L’attenzione ai bassi consumi e alla riduzione delle emissioni, la strumentazione completamente digitale, un cuore pulsante modernissimo e tecnologico, perfetto per coprire le distanze e attraversare le metropoli, si uniscono ai materiali pregiati in una magistrale qualità costruttiva così da renderla un progetto unico nel suo genere e un mezzo esclusivo, senza eguali nella storia della mobilità.
Tradizione e innovazione: scocca in lamiera d’acciaio con elementi in alluminio. Massima sicurezza: sistema di frenata ABS e controllo di trazione ASR. Ecologia ed economia: motore 3V a iniezione elettronica, contenimento dei consumi e delle emissioni al top della categoria. Tecnologia e stile: proiettori e indicatori di direzione Full Led, cruscotto Full lcd.

PHOTO GALLERY

VESPA 946. TORNATA DAL FUTURO.
L’essenzialità del design conferisce linea e personalità anche alla più algida delle funzioni. Vespa 946 è l’espressione, in purezza, dello stile che per milioni di viaggiatori e appassionati è sinonimo di libertà di movimento e di espressione. Una proiezione lungimirante sulla mobilità sostenibile che cristallizza, in forma e sostanza, i valori di estetica e dinamicità che hanno fatto la storia della due ruote.

CONCEPITA PER PASSIONE.
Il vero lusso è concedersi ogni giorno un sogno, sempre più ambizioso e avvincente. Vespa 946 oggi rinnova il suo mito. Esalta i valori classici della tradizione: le fattezze del manubrio, le proporzioni della carena, la sinuosità vertiginosa della sella partono da disegni antichi. Ogni dettaglio nasconde una scelta e una citazione Made in Italy, un approccio artigianale dai contorni avveniristici.

ECOLOGICA PER VOCAZIONE.
Per mettersi al riparo dalle imitazioni basta guardare oltre le prospettive del domani. Vespa 946 nasce con sistema di frenata ABS e controllo di trazione ASR. Il monocilindrico 125cc quattro tempi risponde a esigenze forse non ancora sbocciate. E garantisce le migliori prestazioni di categoria. Iniezione elettronica, distribuzione a 3 valvole, riduzione degli attriti e miglioramento della fluidodinamica abbattono drasticamente consumi ed emissioni, stabilendo nuovi parametri di riferimento, superando i margini delle normative vigenti.

ARTIGIANALE PER CURA.
È pensata nei dettagli fin dal momento del progetto. Ma è quando comincia a correre sulla linea di produzione che la Vespa 946 diventa un pezzo unico. Dalla prima cucitura delle manopole fino all’ultima levigatura, tutto è fatto a mano, con la stessa cura di una sartoria. Nel reparto presse come alla burattatura, l’attenzione e la passione sono le stesse di un atelier d’artista. Perché la radice di artigianale è la stessa di arte.

PHOTO GALLERY




PREZIOSA PER SCELTA.



Non poteva mancare alla ricchezza di questo gioiello una teoria di preziosi complementi. Dalle borse alle manopole fino ai teli di protezione, tutti gli accessori sono disegnati, sviluppati e testati con lo stesso gusto e attenzione progettuale della Vespa 946. Arricchirla con dettagli esclusivi diventerà un privilegio e un ulteriore esercizio di stile. Un segno di personalità. Prima che del mezzo, del suo proprietario.

VESPA 946 “Bellissima” da scoprire su:
www.vespa.com

MILANO, OSLO,
MANTOVA

La collezione 2014 Vespa 946 “Bellissima” ha debuttato il 2 aprile a Milano, in anteprima mondiale, al party Vogue Italia e Vespa, organizzato per mettere all’asta “The Unique Vespa 946”, il solo esemplare di Vespa 946 mai realizzato nel colore rosso, con sella e manopole personalizzate. I proventi sono devoluti a scopo benefico al progetto Vespa For Children (la charity internazionale del Gruppo Piaggio) e, da parte di Vogue Italia, alla Fondazione IEO (Istituto Europeo di Oncologia). Alla serata glamour, che ha festeggiato i 50 di Vogue Italia, hanno debuttato i primi due esemplari della 2014 Collection Vespa 946, declinata nelle nuove cromie Blu e Grigio.

PHOTO GALLERY



A giugno, l’11, evento in Norvegia, nella capitale Oslo, in occasione della presentazione della gamma Vespa 2014 organizzata dall’importatore Loxkel. Giornalisti, bloggers, social media opinion leaders, personaggi famosi e clienti Vip erano gli invitati di una serata chic & friendly, e di grande atmosfera creata da noti cantanti norvegesi. E in molti hanno anche colto l’occasione per provare Vespa per un test ride tra le vie centrali di Oslo. La collezione 2014 di Vespa 946, con le nuove brillanti livree, ha attirato molti sguardi. Un evento di gran successo, con nutrito seguito di articoli stampa, tv e social networks.

PHOTO GALLERY



E ancora, Vespa 946 “Bellissima” è stata ammirata dal popolo dei Vespisti, provenienti da 32 Paesi, che hanno partecipato al più grande raduno mondiale della storia: i Vespa World Days 2014, a Mantova (12-14 giugno). Ai Vespisti e a tutti gli appassionati di moto e scooter è stata riservata la grande novità di Motoplex, l’innovativo concept store del Gruppo Piaggio, inaugurato il 13 giugno (articolo dedicato nella rubrica Event di questo numero), dov’erano esposte le nuove “bellissime” Vespa 946.

PHOTO GALLERY


Prodotto
NUOVE: PRIMAVERA 125 E 150 ABS E SPRINT 125 ABS

NUOVA SICUREZZA PER LE VESPA PIU’ GIOVANI

A POCHI MESI DALL’ESORDIO, VESPA PRIMAVERA E VESPA SPRINT SI EVOLVONO ANCORA CON L’ADOZIONE DEL SISTEMA DI FRENATA ABS

VESPA CONFERMA COSI’ LA SUA AVANGUARDIA TECNOLOGICA, CHE SEMPRE NE HA SEGNATO LA STORIA. E SI PRESENTA COME UNO DEI VEICOLI PIU’ MODERNI, AVANZATI E SICURI DEL PANORAMA MONDIALE

PHOTO GALLERY


A pochi mesi dall’esordio, Vespa Primavera e Vespa Sprint, che rappresentano le versioni moderne del mitico “Vespino”, sono disponibili anche con sistema di frenata ABS. Sulla versione 125 di Sprint e sulle versioni 125 e 150 di Primavera, le Vespa cosiddette “small body”, arriva una ulteriore evoluzione tecnica volta all’incremento della sicurezza. Il bloccaggio della ruota anteriore durante una frenata intensa o a causa di asfalto scivoloso rappresenta, in generale, la più importante situazione di pericolo per conducente e passeggero di moto e scooter. L’adozione del sistema antibloccaggio ABS interviene proprio per scongiurare questo pericolo, rendendo il viaggio sempre piacevole e completamente sicuro.
La ruota anteriore di Vespa Primavera ABS e Vespa Sprint ABS è dotata di un sistema rilevamento giri – un sensore e una ruota fonica – che misura istantaneamente velocità e decelerazione della stessa rispetto a quella del veicolo. Il sensore dialoga con una centralina elettroidraulica che attiva il sistema ABS qualora la ruota deceleri bruscamente, scongiurando il bloccaggio e quindi la perdita di controllo del mezzo, garantendo così stabilità e una frenata efficiente anche su fondi a basso coefficiente d’attrito.
Questo sofisticato sistema di sicurezza, sviluppato appositamente per le Vespa “small body”, ha anche il pregio di essere leggerissimo, lasciando così praticamente inalterato il peso in ordine di marcia del veicolo, come da tradizione Vespa tra i più contenuti in assoluto. Il nuovo sistema ABS contribuisce a innalzare il già elevato livello di sicurezza che le nuove Vespa Primavera e Vespa Sprint garantiscono. L’accurata progettazione dei vari componenti ha permesso di ottenere livelli di rigidezza mai raggiunti senza alcun svantaggio nel peso della struttura. Rispetto a Vespa LX e Vespa S (i modelli che Vespa Primavera e Vespa Sprint hanno rispettivamente sostituito), la rigidezza della scocca aumenta del 36%, mentre quella a flessione longitudinale addirittura del 154%. I vantaggi sono tangibili nella sicurezza e nel piacere di guida su strada, dove si scopre una Vespa con qualità dinamiche e valori di stabilità e maneggevolezza eccezionali. Inoltre Vespa Primavera e Vespa Sprint hanno introdotto un nuovo tipo di sospensione anteriore, la quale prevede un sistema completamente ridisegnato in grado di dimezzare gli attriti di scorrimento, aumentando il comfort di marcia e la capacità di assorbimento delle imperfezioni stradali. A ottimizzare la sicurezza su strada concorrono anche le nuove dimensioni dei cerchi ruota, sia di Vespa Primavera sia di Vespa Sprint.

VESPA PRIMAVERA



La nuova Vespa Primavera nasce facendo propri tutti i valori che, quarantacinque anni fa, decretarono il successo della prima versione della Primavera. La prima Vespa a portare questo nome fece infatti la sua prima apparizione nel 1968 e fu una rivoluzione: piccola, agile, spinta da un motore brillante, Primavera mise le ali a più generazioni e rimase ininterrottamente in produzione fino al 1982, diventando un modello mitico ma anche uno dei più clamorosi successi commerciali nella storia di Vespa.

Vespa Primavera

Giovane, innovativa, tecnologicamente all’avanguardia, agile e dinamica, attenta alla salvaguardia dell’ambiente nel quale è protagonista, la sua erede di oggi – ancora una volta chiamata Vespa Primavera – ritorna protagonista del proprio tempo, ereditando tutta la freschezza e la gioia di vivere della sua progenitrice. Design radicalmente nuovo, nuova scocca totalmente realizzata in acciaio, nuove dimensioni, sempre agile ma ancora più stabile e confortevole, Vespa Primavera rinasce – spinta dalle modernissime ed ecologiche motorizzazioni 125cc e 150cc 4 tempi 3 Valvole – incorporando alcune delle soluzioni stilistiche e tecniche di Vespa 946, il modello più prezioso, costoso e tecnologicamente avanzato mai concepito nella storia di Vespa.

VESPA SPRINT



Vespa Sprint è la declinazione più moderna dell’idea sportiva di Vespa. Ricca delle più avanzate dotazioni tecniche e completamente ridisegnata per ottenere livelli superiori di stabilità e maneggevolezza, Vespa Sprint nasce all’insegna del piacere di guida, per rendere divertente anche il tragitto di ogni giorno. Dalla metà degli anni ’60 una nuova generazione di Vespa sportive invase le strade europee. Erano piccole, scattanti, agilissime e moderne, come la mentalità delle ragazze e dei ragazzi alla guida.
Generazioni che cercavano la libertà e inseguivano la velocità delle idee, che proprio in quegli anni stavano cambiando il mondo, trovarono così le loro ali.

Vespa Sprint

Vespa Sprint raccoglie così l’eredità di una tradizione di vitalità e gioventù. È concepita come evoluzione del progetto Vespa Primavera e si presenta ai ragazzi di tutte le età esaltando gli stilemi di sportività che il suo nome, leggendario per nascita, evoca. Vespa Sprint nasce con un corpo piccolo e leggero ma comodo e protettivo, realizzato tutto in acciaio ed è caratterizzata da una linea giovanissima, segnata da un grintoso fanale rettangolare. E’ dotata di grandi ruote da 12”, con spettacolari cerchi in lega di alluminio ed è spinta da tre modernissime ed ecologiche motorizzazioni declinate in due cilindrate. La versione 125cc adotta un monocilindrico 4 tempi con distribuzione a 3 valvole e dotato di iniezione elettronica, che costituisce uno dei punti di riferimento mondiali per bassi consumi e rispetto dell’ambiente.

PIAGGIO INDIA:
VESPA VX “ESCLUSIVO”, LA PRIMA LIMITED EDITION



Piaggio Vehicles Pvt. Ltd. – la consociata del Gruppo Piaggio in India – presenta per la prima volta una Vespa Limited Edition, chiamata “Esclusivo”, dedicata al target giovane. La nuova raffinata Vespa VX Esclusivo è progettata in tutta la sua eleganza per gratificare gli appassionati Vespisti indiani, particolarmente affascinati dal lifestyle proposto dallo scooter più famoso al mondo, che in India è l’unico ad essere riconosciuto come premium.
Come lo stesso nome suggerisce, Vespa Esclusivo è stata concepita per soddisfare le più sofisticate aspirazioni dei fans Vespa che ora possono mostrare con orgoglio una distintiva targa numerata, presente sulla nuova serie limitata che è prodotta in soli 1.000 esemplari, in grado di rendere ancora più unica Vespa, icona di stile italiano; il modello vanta livrea,
grafiche, ruote dedicate e stilosi dettagli sella, in linea con le tendenze emergenti.
Vespa Esclusivo, infatti, si distingue per i particolari di pregio che impreziosiscono l’intero veicolo, rendendo ancora più trendy il suo look ed esaltando il suo valore premium. Ne sono uno splendido esempio le ruote bi-colore Nero e Argento Alluminio; le grafiche e le decalcomanie appositamente dedicate; la sella coordinata color nero sui fianchi e grigio sulla parte superiore, impreziosita da ricercate rifiniture e impunture bianche. Vespa Esclusivo è disponibile in tre speciali varianti colore: Monte Bianco, Rosso Dragon e Nero Matt.
Presentata in anteprima a Pune, Hyderabad e Bangalore, Vespa Esclusivo ha riscosso subito un grande successo tra i Vespisti indiani che si sono affrettati a prenotare questa imperdibile edizione limitata.

PHOTO GALLERY

Prodotto

PARIGI: IL BELLO DI VIAGGIARE CONNESSI
SU PIAGGIO MP3 500 CON L’INNOVATIVA APP "PMP

PIAGGIO MULTIMEDIA PLATFORM E’ UN SISTEMA COMPOSTO DA UNA CENTRALINA CHE CONNETTE L’IPHONE AL VEICOLO VIA BLUETOOTH E DA UNA APP GRATUITA CHE TRASFORMA IPHONE/IPOD IN UN AVANZATO COMPUTER DI BORDO MULTIFUNZIONE. PMP E’ DISPONIBILE PER MP3 MY 2014, VESPA GT E GTS DOTATE DI ABS-ASR E PER VESPA 946

Piaggio Multimedia Platform
Parigi è senza tempo. Parigi è intatta nel suo fascino. Parigi è anche traffico. Molto traffico. Parigi è Piaggio MP3 500, nuovo capostipite di una gamma rinnovata in profondità. Per continuare una storia costellata di successi, specie in terra transalpina. Parigi è lo specchio di un fenomeno della mobilità, avviato dall’innovativo tre ruote italiano. Ruote di maggior diametro, motore più dolce e facile da gestire, mappa ECO per risparmiare carburante, finitura di alta qualità e un look rivoluzionato nella zona posteriore: il nuovo MP3 500 (disponibile nelle versioni Business e Sport) ha superato le attese, ristabilendo le distanze in una categoria, quella dei tre ruote per la mobilità individuale, che vede l’arrivo sul mercato di modelli, costruttori e filosofie progettuali. Ma Piaggio MP3 è stato il primo, e rimane insuperabile. E Parigi si conferma la sua patria d’elezione.

VIAGGIARE SICURI CON ABS E ASR



Messo alla prova proprio tra le strade di Parigi, la città che l’ha consacrato in tutta Europa come riferimento assoluto, il nuovo MP3 500 è stato ideato per integrare una serie di dispositivi di ausilio alla guida. Alcuni sono dedicati alla sicurezza – è il primo tre ruote al mondo equipaggiato con sistema frenante anti bloccaggio ABS integrato dal controllo di trazione ASR (Acceleration Slip Regulation), una esclusività e un primato tecnologico del Gruppo Piaggio – e contribuiscono a rendere più facile e sicura l’esperienza in sella al tre ruote Piaggio. Altri, invece, rispondono a esigenze solo apparentemente secondarie, come ad esempio la documentazione dei tragitti percorsi, la raccolta di dati sul comportamento del veicolo, la gestione degli itinerari.

CONNESSI AL MONDO CON PMP

A Parigi si è svolto di recente il lancio stampa internazionale di Piaggio MP3 500. Dopo il primo test dinamico al mattino, il pomeriggio ha riservato una sorpresa: su un apposito supporto vincolato al manubrio i giornalisti hanno trovato un iPhone 5. Collegato a una centralina dedicata, lo smartphone, al pari dell’iPod, diviene l’interfaccia della Piaggio Multimedia Platform, la piattaforma multimediale sviluppata per offrire al pilota una serie di informazioni e di servizi aggiuntivi rispetto a quelli usualmente visualizzati dalla strumentazione di bordo. Le principali sono racchiuse in 4 categorie: cruscotto virtuale; trip computer aggiuntivo con registrazione dati; avvisi per la sicurezza e diagnostica veicolo; funzioni di navigazione avanzata. La trasmissione dei dati avviene tramite Bluetooth dalla centralina allo smartphone, dove è sufficiente scaricare e aprire l’app gratuita PMP. Pronti, via!

PIATTAFORMA MULTIMEDIALE AL SERVIZIO DEL PILOTA
Dai piedi della Tour Eiffel ci dirigiamo verso la Defense, il quartiere dei grattacieli. L’attenzione è rapita dallo schermo dell’iPhone, che grazie alla PMP si è trasformato in un cruscotto virtuale. La grafica riporta 5 informazioni contemporaneamente, a scelta del pilota. E la scelta è davvero ampia, tra velocità, giri motore, coppia motrice, potenza, voltaggio batteria, consumo medio e istantaneo. I più interessanti, però, sono i dati che di solito restano ignoti: angolo di piega stimato, accelerazione longitudinale e slittamento della ruota posteriore in accelerazione, un’informazione riservata a MP3 che, come il nostro, sono dotati di ABS e ASR.

L’angolo di piega stimato, espresso in gradi, è particolarmente interessante proprio in ragione delle peculiarità tecniche dell’MP3: grazie alla coppia di ruote anteriori, infatti, lo scooter Piaggio permette di ottenere un comportamento dinamico unico. Lungo gli ampi viali di Parigi e poi tra le curve del quartiere finanziario, il dato dell’angolo di piega assurge da mera curiosità a interessante riferimento per comprendere il reale valore aggiunto dell’MP3 sul piano della sicurezza alla guida. Non manca un’esplicita indicazione di “Grip Warning” quando i limiti di aderenza vengono superati continuativamente: un invito niente affatto velato a non esagerare.

TUTTO SOTTO CONTROLLO, DAI PNEUMATICI AL CARBURANTE
Diamo un’occhiata alla pressione degli pneumatici: basta scegliere l’apposita funzione del PMP per verificare che sia tutto a posto. Il sistema, infatti, sfrutta una funzione che, sulla base del rotolamento degli pneumatici, ne verifica la corretta pressione, senza necessità di sensori. Intanto con il touch screen, attivo soltanto sotto i 5 km/h di velocità per evitare pericolose distrazioni durante la guida, continuiamo a modificare le informazioni visualizzate dal cruscotto virtuale. La funzione ECO Ride, che in tempi di sensibilità ecologica e di elevati costi del carburante, dà con chiare indicazioni grafiche e cromatiche un’idea di quanto sia efficiente la nostra condotta di guida.

NAVIGATORE DI BORDO: IMPOSSIBILE PERDERSI
Come evitare di perdersi in una metropoli caotica come Parigi? Attivando la navigazione offerta dalla PMP. Va detto che non si tratta di un’alternativa al classico navigatore, peraltro già disponibile sull’iPhone 5, ma di un sistema di supporto: ad esempio, con “Find my Bike” il PMP registra la posizione GPS del veicolo, per renderne rapido e certo il ritrovamento quando lo si parcheggia in zone o città poco conosciute (senza contare eventuali utilizzi come antifurto). In pochi istanti è anche possibile visualizzare i distributori di carburante più vicini, nonché i Piaggio Service. Che si tratti di aver bisogno di un rabbocco o del tagliando, dunque, le informazioni sono accessibili con facilità.

PERCORSO REGISTRATO E MEMORIZZATO
Dopo aver “assaggiato” l’MP3 in un contesto che lo vede protagonista come quello parigino, perché non conservare traccia del percorso? Niente di più facile: il computer di bordo e la PMP registrano le informazioni essenziali, tra cui distanza percorsa, velocità massima e media, consumo medio e… piega massima! C’è tutto quello che serve anche per un simpatico confronto tra amici. E prima di parcheggiare il nostro nuovo MP3 500 non resta che effettuare un rapidissimo check del veicolo. Ovviamente grazie alla Piaggio Multimedia Platform.

PRESS TEST
Qui una sintetica selezione dei numerosi servizi giornalistici realizzati a Parigi dai media internazionali. Tre francesi (un omaggio alla Francia, mercato che ama MP3) e uno inglese.

TEST MOTOR LIVE - PIAGGIO MP3 500 LT ABS/ASR 2014
L'évolution attendue!


TEST MOTOSTATION - PIAGGIO MP3 500IE LT ABS-ASR:
Coup dur pour la concurrence!


TEST MOTOR-INFOS: PIAGGIO MP3 500 SPORT ABS/ASR 2014


TEST RAPTORAMA UK – PIAGGIO MP3 SPORT ABS IN PARIS

PIAGGIO MULTIMEDIA PLATFORM: IL MIGLIORE COMPAGNO DI VIAGGIO



Piaggio Multimedia Platform (PMP) è l’innovativa app che completa il dispositivo opzionale montato sui veicoli Piaggio. L’app integra (wireless) il tuo iPhone con lo scooter, rendendolo un sofisticato computer di bordo multifunzione, connesso alla Rete. Grazie anche ai suggerimenti ricevuti dagli utenti, è stata realizzata una grafica completamente nuova ottimizzata per iPhone 5 e 5s, e sono state inserite numerose nuove funzioni per la vostra sicurezza e piacere di guida.
L’accessorio è ora disponibile per MP3 MY 2014 e Vespa GT/GTS dotate di ABS-ASR. I modelli del brand Vespa (GT/GTS ABS-ASR e 946) sono inclusi nella app.

Maggiori parametri visualizzati. Il touch screen di iPhone permette di visualizzare cinque parametri per volta, scelti a piacere in un vasto menu: tachimetro, contagiri, potenza istantanea, coppia istantanea, consumo istantaneo e medio, velocità media e voltaggio batteria, accelerazione longitudinale e trip computer esteso sono solo alcune delle funzioni disponibili. Un lampeggio del cruscotto virtuale di PMP avvisa, anche con un suono, di un possibile indicatore di direzione dimenticato acceso, per la massima sicurezza nel traffico. La funzione “ECO RIDE” aiuta a limitare i consumi e a mantenere una condotta di guida eco-compatibile fornendo una valutazione sintetica dei risultati ottenuti durante il viaggio. Inoltre, grazie a PMP potrai registrare i dati dei tuoi viaggi e rivederli comodamente sul computer, analizzando il percorso effettuato insieme ai parametri di funzionamento del veicolo.

PHOTO GALLERY


Maggiore tranquillità alla guida. All’accensione della spia della riserva PMP ti darà indicazioni sulla posizione dei distributori di benzina e ti guiderà a quello che sceglierai sulla cartina (*). La funzione di diagnostica consente di verificare in qualunque momento lo stato del veicolo, ricevendo, in caso di anomalia, indicazioni precise sul problema e su dove rivolgersi per l’assistenza. PMP può guidarti al concessionario più vicino, se necessario (*). Il veicolo si ritrova da solo: quando parcheggerai in un luogo sconosciuto, PMP salverà automaticamente la posizione in cui hai spento il veicolo e ti ci riporterà quando vorrai (*). PMP include, sui veicoli con ABS-ASR (**), l’esclusiva funzione di controllo per monitorare automaticamente l’usura e il gonfiaggio degli pneumatici ed avvisare in caso persistano condizioni fuori dalla norma. La funzione “Grip Warning” fornisce in tempo reale informazioni sulla superficie su cui si viaggia grazie ai sensori del controllo di trazione. Una spia dedicata avvisa in caso di eccessivo sfruttamento dell’aderenza disponibile. Secondo le proprie preferenze, è possibile impostare limiti di avviso per angoli di piega e velocità di percorrenza con l’accensione delle relative spie in caso di superamento.

Software esclusivo. Grazie all’uso sinergico dei giroscopi e delle informazioni provenienti dal veicolo, il tuo iPhone/iPod si trasforma in un sofisticato strumento di misura dell’angolo di piega in curva grazie ad algoritmi appositamente sviluppati (disponibile a partire da iPhone 4 e iPod Touch di quarta generazione). PMP sarà estesa a molti altri modelli della gamma del Gruppo Piaggio: quindi, keep in touch!
(*) attraverso strumenti di navigazione inclusi in iPhone o app di terze parti.
(**) Sui modelli del brand Vespa la funzione sarà inclusa nel prossimo aggiornamento della app previsto entro Agosto 2014.
N.B. Per motivi di sicurezza le funzioni di touch screen durante la marcia sono disattivate di default.

Gli ultimi aggiornamenti: nuova veste grafica per massima leggibilità in ogni condizione di luce. Nuova funzione “ECO RIDE”. Nuova funzione di avviso sull’aderenza disponibile. Avviso di superamento limiti per angolo di piega e velocità. Aggiunta gestione modelli brand Vespa (GT/GTS ABS-ASR e 946) e Piaggio MP3 My 2014. Nel prossimo aggiornamento: Localizzazione in lingua Francese. Supporto per MP3 500 My 2014 no ABS. Aggiunta funzione di Analisi stato pneumatici per modelli Vespa. Miglioramenti per la funzione di analisi pneumatici su MP3 500 My 2014 ABS-ASR. La app è gratuita come lo sono i futuri aggiornamenti.
Prodotto

NUOVO PIAGGIO MP3 300:
TUTTA SUA LA CITTA'

arriva la versione piu' metropolitana del nuovo piaggio mp3, equipaggiata con motore di 300cc: esalta le impareggiabili qualità dello scooter a tre ruote per eccellenza, totalmente rinnovato e leader del mercato con 150.000 esemplari venduti. agilita', leggerezza e facilità di guida si combinano con le brillanti prestazioni e i consumi ridotti. massima sicurezza grazie ai sistemi abs e asr, grande comfort per pilota e passeggero, eccellente spazio a disposizione, con uno stile nuovo e unico. piaggio mp3 300 e' guidabile con la normale patente auto


Nel 2006 Piaggio ha anticipato il futuro inventando una nuova forma di mobilità. Con Mp3 Piaggio ha saputo interpretare in maniera completamente innovativa il tema della mobilità urbana e metropolitana. Piaggio Mp3 è il primo scooter a tre ruote al mondo, la risposta concreta alla domanda di veicoli facili ed estremamente sicuri per circolare in città o per raggiungere il centro dalle sempre più estese aree metropolitane. Le due ruote anteriori e l’esclusivo sistema di sospensioni brevettato che le unisce sono in grado di coniugare la sicurezza propria dell’automobile con la semplicità di uso, la praticità dello scooter e il divertimento tipico delle motociclette nella guida dinamica in curva. Ecco perché Piaggio Mp3 è in grado di accontentare un pubblico davvero globale: dall’automobilista alla ricerca di un’alternativa più pratica e sempre sicura, al motociclista evoluto in grado di cogliere i vantaggi e le caratteristiche tecniche di un veicolo che ha creato un segmento di mercato di cui è leader.
Dopo 150.000 esemplari venduti con punte di diffusione straordinarie nelle grandi metropoli europee, Piaggio lancia la nuova gamma di scooter a tre ruote Mp3. A pochi mesi di distanza dall’introduzione del rivoluzionario Piaggio Mp3 500, arriva sul mercato anche la versione 300, particolarmente adatta per muoversi velocemente nell’ambiente metropolitano. Il nuovo Piaggio Mp3 è così ora disponibile in due diverse cilindrate, ognuna delle quali declinata in due allestimenti – Sport e Business – a completare una vera e propria famiglia di veicoli a tre ruote, in grado di soddisfare qualsiasi esigenza di mobilità quotidiana. Dell’appena totalmente rinnovato Piaggio Mp3, la versione di 300 cc conserva tutte le caratteristiche estetiche e tecniche che lo pongono un passo avanti rispetto alla concorrenza, abbinandole a una motorizzazione dalle brillanti prestazioni e dai consumi ridotti. Il propulsore da 300cc 4T, 4 valvole, a iniezione elettronica, raffreddato a liquido, fornisce una potenza di 16.5 kW (22,5 CV) a 7.500 giri ed eroga una coppia massima di 23,2 Nm a 6.500 giri. Prestazioni che si traducono da una parte in un’ottima prontezza nella risposta del gas ideale nei continui stop-and-go cittadini e dall’altra in una velocità massima perfettamente all’altezza dei trasferimenti autostradali, garantendo la possibilità di spostamenti ad ampio raggio in totale comodità.



NUOVO TELAIO, NUOVO CORPO, NUOVE FUNZIONALITA’
Piaggio Mp3 300 nasce sulla appena rinnovata piattaforma tecnica di Mp3 500. Il telaio di Piaggio Mp3 è stato ridisegnato con il duplice obiettivo da una parte di garantire eccezionali doti di stabilità e precisione nella guida e dall’altra di accrescere la fruibilità del veicolo. La nuova architettura permette di coniugare queste due importanti esigenze, ottenendo il migliore Piaggio Mp3 mai costruito per qualità dinamiche, standard di sicurezza e per comfort di pilota e passeggero. Il nuovo spazio disponibile migliora l’ergonomia e ottimizza lo sfruttamento dello spazio di carico nel vano sottosella.
L’attento e completo restyling delle forme contribuisce ad aumentare la comodità a bordo. La sella assume proporzioni sontuose: piatta e comoda consente una seduta, anche in coppia, più confortevole rispetto alla precedente generazione di Piaggio Mp3. Ne beneficia tutta l’ergonomia, a partire dalla posizione delle gambe, più distese e rilassate. In particolare la nuova triangolazione manubrio-sella-pedana guadagna misure che rendono più facile la guida e il completo controllo del mezzo. E non è solo il pilota a goderne. Pensato come vera alternativa all’auto, il Piaggio Mp3 della nuova generazione offre al passeggero ancora più comfort: lo spazio a sua disposizione è ulteriormente ampliato, mentre la posizione assunta da seduto è più rilassata, oltre a beneficiare dei vantaggi offerti dalle nuove pedane poggiapiedi estraibili. Il grande vano sotto la sella, dotato di presa 12 volt, luce di cortesia e tappetino, è stato ridisegnato ed è ora più sfruttabile, grazie alla forma regolare e tendenzialmente rettangolare, senza scalini o divisioni, così da renderne pienamente fruibile ogni centimetro quadrato, può così alloggiare comodamente due caschi integrali o una borsa porta computer. L’apertura della sella è come di consueto elettrica e assistita da un comodo ammortizzatore che accompagna in modo pratico e sicuro il movimento di apertura della stessa. Il codone piatto e slanciato rende agevole il montaggio e l’utilizzo dell’eventuale bauletto (previsto nella ricca gamma di accessori dedicata), il quale eleva ulteriormente la già spettacolare capacità di carico del nuovo Piaggio Mp3.

NUOVA SICUREZZA: IL PRIMO TRE RUOTE DISPONIBILE CON ABS E ASR
Piaggio Mp3 è stato il primo scooter a tre ruote. Oggi il nuovo Piaggio Mp3 si propone come il primo tre ruote al mondo disponibile con sistema frenante anti bloccaggio ABS integrato dal controllo di trazione ASR (Acceleration Slip Regulation).
Il sistema ASR è un controllo di trazione elettronico che regola il coefficiente di slittamento della ruota motrice. L’ASR, che è facilmente disinseribile, garantisce la sicurezza evitando lo slittamento della ruota posteriore su fondi particolarmente insidiosi quali l’asfalto bagnato o su fondi a bassissima aderenza, permettendo di avere in qualsiasi condizione la massima presa a terra del pneumatico posteriore. Il Gruppo Piaggio è il primo e unico costruttore ad aver introdotto anche nel mondo degli scooter la sicurezza del controllo della trazione del pneumatico posteriore, un primato tecnologico sviluppato internamente al Gruppo, grazie anche all’esperienza racing e successivamente adattato e diffuso anche sui veicoli d’estrazione più cittadina. Il sistema ABS porta ai massimi livelli possibili la sicurezza attiva evitando il bloccaggio delle ruote in frenata e garantendo sempre il controllo del mezzo. Sviluppato specificamente per Piaggio Mp3, adotta una centralina Continental e tre canali che consente di gestire singolarmente il comportamento delle tre ruote modulando soltanto la forza frenante della ruota (o delle ruote) sulla quale si verifica perdita di aderenza. Anche la nuova versione di Piaggio Mp3 adotta un impianto frenante integralmente a disco sulle tre ruote, ma il diametro dei dischi anteriori aumenta da 240 a 258 mm, contribuendo ad aumentarne la potenza e l’efficacia, diminuendo gli spazi di frenata. Una maggiore sicurezza e migliore capacità di assorbimento delle asperità stradali è offerta dalle nuove ruote anteriore di maggiore diametro (passano da 12 a 13 pollici).
Il successo di Piaggio Mp3 è dovuto anche all’esclusiva tecnologia Piaggio delle due ruote anteriori indipendenti e basculanti, comandate dalla particolare sospensione a quadrilatero articolato, che il Gruppo leader europeo ha ideato e sviluppato in anticipo su qualsiasi altro costruttore mondiale, per garantire il massimo piacere di guida in condizioni di massima sicurezza. E’ il progetto originale brevettato da Piaggio, il cui meccanismo di rollio è composto da quattro bracci fusi in alluminio, articolati su altrettante cerniere solidali al cannotto centrale, e da due cannotti laterali collegati ai suddetti bracci mediante perni e cuscinetti a sfere. All’interno dei cannotti laterali ruotano il tubo sterzo destro e quello sinistro, in un classico schema monobraccio.
Il meccanismo di blocco della sospensione anteriore, che da sempre distingue il tre ruote italiano, permette di trasformare l’equilibrio di Piaggio Mp3 da dinamico a statico. Azionandolo Piaggio Mp3 rimane in equilibrio sulle tre ruote, senza necessità di dover utilizzare il cavalletto, di cui comunque è dotato. Per riprendere la normale marcia è sufficiente agire sul comando del gas o sull’apposito pulsante di sblocco. Una grande comodità che permette di arrivare a destinazione senza mai appoggiare i piedi a terra e di parcheggiare Piaggio Mp3 dappertutto, con facilità e senza alcuno sforzo.

NUOVO STILE, TUTTO DA SCOPRIRE
Il nuovo Piaggio Mp3 si rinnova profondamente nell’estetica, ora più moderna ed elegante con chiari riferimenti al mondo auto al quale si avvicina per la raffinatezza delle finiture e per l’alto livello di qualità percepita. Il Centro Stile del Gruppo Piaggio ne ha completamente ridisegnato i tratti peculiari rendendoli più moderni e distintivi. Lo scudo anteriore mantiene una assonanza di stile con il modello originario, ma si presenta totalmente rivisto nelle forme. Il nuovo parabrezza fumé è più protettivo e regolabile in altezza in tre posizioni. Il gruppo ottico è inedito ed ora composto da luci diurne a 7 LED ad alta efficienza, soluzione mutuata dalle quattro ruote che modernizza la vista anteriore. I cerchi ruota vantano un nuovo elegante disegno a 5 razze sdoppiate: si tratta di un ulteriore chiaro riferimento al mondo delle berline sportive e di lusso.
Il manubrio è completamente nuovo così come la plancia di comando nella quale è compresa la moderna e completa strumentazione composta da due classici elementi circolari e da un riquadro digitale multifunzione che comprende gli indicatori del consumo medio e istantaneo, velocità media e massima, autonomia, tempo di percorrenza, temperatura ambiente con ice alarm. Completano il quadro strumenti l’orologio, l’indicatore della doppia mappa della centralina motore, l’odometro con due parziali e l’indicatore di tensione batteria. Le 11 spie luminose presenti poco sopra la strumentazione segnalano il funzionamento di abbaglianti, indicatori di direzione, riserva, pressione olio, warning (injection), immobilizer, ABS, ASR e quattro frecce d’emergenza. Nella parte centrale, subito sotto al display, trova posizione una seconda serie di 4 spie che indicano: warning sistema controllo rollio, arresto motore inserito, blocco rollio inserito e freno di stazionamento inserito. Sotto il manubrio si trovano i pulsanti di servizio, tra cui l’apertura della sella e quello di disinserimento dell’ASR.
È totalmente nuova anche la zona centrale del tunnel e il controscudo che ora adotta due elementi imbottiti antiurto in tinta con la sella, proprio davanti alle ginocchia del guidatore. Presente anche il comodo gancio portaborse estraibile. Il vano portaoggetti sopra la strumentazione è ora dotato di cassetto e comprende una presa USB, comoda per la ricarica dello smartphone e di ogni altra device abilitata. La zona posteriore di Piaggio Mp3 rompe decisamente col passato adottando un corpo completamente nuovo. La linea è ispirata all’ultima generazione dei maxiscooter GT di Piaggio. La coda è molto più slanciata e dinamica, elegantemente tronca, a sottolineare quella nota di sportività che Piaggio Mp3 ha sempre garantito grazie anche alla eccezionale tenuta di strada e alla capacità di piega in curva. Sono più curate le superfici sulle quali ora le luci “corrono” di più, affinando e slanciando l’estetica complessiva del veicolo che acquista una elevata dinamicità. Anche le luci di stop e di posizione sulla coda sono realizzate con tecnologia LED. Il portapacchi e il maniglione del passeggero, realizzati in alluminio, completano la linea della nuova, ed eccezionalmente comoda, sella.

PIAGGIO MULTIMEDIA PLATFORM: SEMPRE CONNESSI CON LO SMARTPHONE
Il sofisticato Piaggio Multimedia Platform, disponibile nel ricco catalogo di accessori dedicati al nuovo Piaggio Mp3, consente di connettere lo smartphone al sistema elettronico di bordo trasformandolo in uno strumento dalle molteplici funzioni, un vero computer in grado di visualizzare simultaneamente informazioni come tachimetro, contagiri, ma anche potenza e coppia del motore istantaneamente erogate, accelerazione longitudinale, grado di inclinazione raggiunto in piega, consumo di carburante istantaneo e medio, velocità media e voltaggio batteria e molto altro ancora. Dallo smartphone collegato al Piaggio Multimedia Platform è inoltre possibile visualizzare mappe e percorsi e individuare, per esempio, distributori di benzina e punti di assistenza. La funzione di controllo dello stato dei pneumatici (disponibile solo per la versione di Mp3 300 e 500 dotati di ABS/ASR) sfrutta in maniera sinergica i sensori di veicolo e dello smartphone per monitorare l’usura e il gonfiaggio delle coperture, avvertendo immediatamente l’utente prima del verificarsi di situazioni potenzialmente critiche; la funzione di analisi generale consente di verificare lo stato del veicolo.

DUE VERSIONI: DUE CARATTERI, STESSA SICUREZZA
Come in precedenza, Piaggio Mp3 è disponibile nelle versioni Business e Sport, contraddistinti da allestimenti e gamma colori a ognuno dedicate.
Piaggio Mp3 300 Business. La versione Business, elegante e metropolitana, caratterizzata dalla targhetta “Business” sulla parte posteriore della coda, si distingue per alcuni particolari di pregio, quali la protezione dello scarico cromata, la nuova sella di colore marrone dal rivestimento realizzato in doppio materiale, gli specchietti dedicati e per le finiture in grigio lucido del tunnel centrale, del manubrio e delle maniglie del passeggero. L’eleganza di Piaggio Mp3 300 Business è sottolineata dalle due varianti cromatiche cui è disponibile: Bianco Iceberg e Nero Universo.
Piaggio Mp3 300 Sport. La versione Sport di Piaggio Mp3 300, sportiva e dinamica, si distingue per la targhetta “Sport” sulla parte posteriore della coda e per i numerosi particolari dalla finitura nera lucida, come la protezione del terminale di scarico, le maniglie per il passeggero, il manubrio e la modanatura del tunnel centrale. Anche la sella nera della versione Sport vanta il rivestimento realizzato in due diversi materiali. Tre sono le varianti cromatiche dedicate alla versione Sport del nuovo Piaggio Mp3 300: Nero Carbonio, Argento Cometa e Blu Laguna.

UNA RICCA GAMMA ACCESSORI:
COMFORT E FUNZIONALITA’

La gamma accessori per il nuovo Mp3 nasce attorno ad una precisa filosofia progettuale: offrire il massimo comfort di bordo e la massima funzionalità nell’impiego di ogni giorno, per esaltare il ruolo di commuter metropolitano del tre ruote Piaggio.

PHOTO GALLERY

Il capiente bauletto posteriore, a sgancio rapido, da ben 50 litri è in grado di ospitare comodamente due caschi. Il guscio superiore è verniciato in tinta veicolo ed è dotato di un comodo schienalino per aumentare il comfort del passeggero. Per l’uso quotidiano ed in ogni condizione ambientale, il parabrezza accessorio, realizzato in materiale antischeggia di elevata qualità, garantisce una protezione ottimale dall’aria e dalle intemperie. Grande cura è riservata anche all’estetica, con le aste realizzate con una finitura in linea con gli altri dettagli del veicolo. Inoltre il telo coprigambe, accessorio sempre più diffuso e importante per il commuting urbano in tutte le stagioni e in ogni condizione meteo, è stato appositamente realizzato per garantire la massima protezione dal freddo e dalla pioggia sul nuovo Mp3. In ottica sicurezza il telo coprigambe, grazie alla progettazione congiunta con il veicolo, offre massima stabilità anche a elevate velocità. Completano la protettività del pilota e accrescono la funzionalità del nuovo Piaggio Mp3 le protezioni termiche ed impermeabili per le mani, la Borsa Tunnel, che si posiziona comodamente dietro il controscudo, i sistemi di antifurto elettronico e la sella Comfort Gel, che grazie agli inserti in gel posti sotto il rivestimento, assicura il massimo comfort non solo al pilota ma anche al passeggero.
La tecnologia di bordo è valorizzata dagli accessori. Piaggio MP3 può essere equipaggiato con Piaggio Multimedia Platform, piattaforma multimediale che fa dialogare lo smartphone con il veicolo. Piaggio Multimedia Platform è in grado di gestire una serie incredibile di informazioni relative al veicolo ed utili per ottimizzare il viaggio.

NUOVA LINEA CASCHI
Col nuovo Mp3 arriva una nuova linea di caschi, dal design hi-tech, pensata e progettata per offrire sicurezza, comodità e massima protezione. I caschi della linea PJ sono completamente nuovi e presentano interessanti soluzioni tecniche e stilistiche e sono caratterizzati da un design innovativo della calotta, da esclusivi fissaggi laterali e da una visiera ampia e protettiva. Gli interni traspiranti sono estraibili e lavabili. La linea caschi PJ è declinata in due configurazioni: PJ con doppia visiera (normale e parasole) e PJ1 con la visiera parasole a scomparsa.
Prodotto

STREET FOOD:
UN BUSINESS IN CRESCITA

APE E PORTER SONO I VEICOLI PREFERITI DAGLI ALLESTITORI CHE “CREANO” VERSIONI SPECIALI PER OGNI ESIGENZA, TRASFORMANDO I VEICOLI COMMERCIALI PIAGGIO IN BAR, PIZZERIE, GELATERIE SU TRE E QUATTRO RUOTE
Negli Stati Uniti è diffusissima, e fa parte dello scenario urbano almeno quanto gli yellow cabs, i famosi taxi gialli; in Europa e in Italia si sta affermando sempre più: è la ristorazione “on the road” – nota come “street food” – diventata ormai un modo alternativo e soprattutto veloce di consumare cibi e bevande (come panini, hot dog, hamburger, pasta, caffè, cappuccini, the, aperitivi, gelati, crêpes, piadine, frittelle, pizze, patatine). Da qualche anno, senza dubbio, è un trend che rappresenta anche un’opportunità di business “anticrisi”.

Gli allestitori italiani, clienti di Piaggio Veicoli Commerciali, sono davvero bravi a creare veicoli speciali adatti per ogni esigenza, curati in ogni dettaglio, di grande stile e qualità. Rendendo più accattivante il consumo di cibo on the road, conferendo un’atmosfera modaiola ad eventi e occasioni d’incontro. Ecco una carrellata di allestimenti speciali su base Ape e Porter.

PIZZA ANY PLACE:
APE LA PORTA OVUNQUE



PIZZA ANY PLACE è una pizzeria itinerante indipendente, grazie alla batteria ricaricabile, e non necessita di utilizzo di tavoli di preparazione o di servizio. È tutto allestito internamente. Può essere alimentata con generatore silenziato o collegato direttamente alla linea elettrica. L'idea nasce dall'esperienza nel mondo dello "street food" di un’azienda inglese Universepizza Ltd. e dalla creatività di una azienda italiana produttrice di forni professionali: Forni Dorigo, un’azienda con oltre 20 anni di esperienza nel settore di forni professionali.

Pizza Any Place - Ape


L’allestimento speciale su base veicolo Piaggio Ape (adattabile anche su Porter) è attrezzato per sfornare sei pizze in un colpo solo, e ne può cuocere 70 in un’ora. Vedere per credere.

Ape 6 pizze


Pizza Any Place ha debuttato lo scorso settembre al Green Meadows Festival di Londra: in due giorni sono state sfornate 350 pizze, tanto che la pizzeria su tre ruote ha dovuto chiudere i battenti perché…aveva finito l’impasto!
INFO: www.pizzaanyplace.com

PHOTO GALLERY

VS – VEICOLI SPECIALI E APE TRASFORMISTA



In un modello economico in cui occorre essere flessibili anche la cucina si fa smart. E dilaga la “street food mania”. Il cibo di strada è sempre più trendy e grazie agli chef “on the road” la cucina sperimenta nuovi modi e occasioni di consumo. Grandi catene e nuovi (piccoli) imprenditori: sono in molti ad aver investito nel business del cibo di strada. Fra loro Davide Cavalieri D’Oro, 35enne di Torino, Responsabile Marketing e Commerciale di VS – Veicoli Speciali – azienda meccanica di Leinì (in Piemonte) che, da qualche anno, ha fatto dell’allestimento dei mezzi per lo street food il proprio core business. Food truck per appuntamenti gourmet o Ape Piaggio riadattate con competenza e fantasia: non c’è mezzo che tra le mani di VS non possa trasformarsi in un’icona cool! Partito dall’officina meccanica di famiglia, Davide è stato uno dei primi a credere alle potenzialità dello street food e si è attrezzato. A lui, in questi anni, si sono aggiunti 7 esperti tra meccanici, carpentieri e arredatori e il piccolo capannone è diventato una grande officina attrezzata, alla quale si rivolgono clienti da tutto il mondo. E l’azienda fa registrare una vertiginosa crescita di fatturato: 254.000 euro nel 2011, 530.000 nel 2012 per passare a 990.000 nel 2013. E per il 2014 le stime superano 1.500.000 euro.
Grom, Rivareno ma anche Martini & Rossi, Aperol e Raspini in Italia; Cameo, Da Zavola, Clasico Argentino all’estero, dal quale giunge metà del fatturato. Questi sono solo alcuni dei nomi delle aziende dai marchi noti che si sono rivolte a VS per allestire i propri mezzi.

“Specialmente le simpatiche Ape Piaggio riallestite affascinano i clienti esteri”, racconta Davide. “Ne abbiamo appena consegnate due a Miami e tre in Germania. Ma abbiamo clienti anche in Svizzera, Francia, Ungheria e Montenegro. Il Made in Italy, anche in questo caso, è una garanzia di qualità. E poi siamo in grado di offrire assistenza anche all’estero, cosa molto apprezzata perché spesso, in America per esempio, non conoscono bene la meccanica di mezzi come questi o non si riescono a trovare i pezzi di ricambio. E poi il mezzo su ruote è un modo alternativo di iniziare una nuova attività, spesso più economico di un negozio o di una piccola rivendita. Molti giovani si rivolgono a me per iniziare il proprio business, senza aver bisogno di disporre di budget stellari”.
INFO: www.vsveicolispeciali.com
www.facebook.com/Veicoli.Speciali.vendita.autonegozi.ambulanti
RESTI E IL VERSATILE PORTER



Resti S.p.a. è un’azienda toscana, affermata in Italia e all’estero, con sede e stabilimento a Terranuova Bracciolini (provincia di Arezzo), attiva da oltre 50 anni. Con il marchio Extensive progetta e realizza veicoli speciali customizzati, quali “autonegozi” per vari settori merceologici e van hospitality, personalizzati nella carrozzeria e nella struttura per rispondere ad ogni esigenza del cliente. I loro “mini negozi” viaggianti su quattro ruote sono mezzi particolarmente adatti per i centri storici cittadini, che utilizzano come base il best seller Piaggio Porter, il più versatile veicolo commerciale del mercato, vero “campione” degli allestimenti speciali. Spiegano i manager di Resti: “Piaggio Porter, veicolo versatile e compatto, permette elevate prestazioni, con facilità di utilizzo e gestione. E’ un’opportunità per l’imprenditoria giovanile: investimento contenuto per chi vuole aprire un nuovo business o ampliare il proprio, non rinunciando alla qualità, e anzi rendendola fruibile a tutti. Ideale sia per la vendita itinerante che per la partecipazione a eventi e feste private. Ecco alcune realizzazioni di Resti-Extensive.

INFO: www.resti.it
CEREDA – APE CLASSIC GELATAIO

L’azienda Cereda Anito di Zanica (Bergamo), attiva dal 1971, è specializzata in vetrine refrigeranti high tech per la conservazione e l’esposizione del gelato. Realizza anche deliziose gelaterie on the road, su base Ape, con predilezione per il modello Classic che conferisce un tocco retrò e raffinato.

INFO: www.ceredasrl.it
Event

A MANTOVA C’E’ MOTOPLEX
IL NUOVO SPAZIO CHE METTE IN MOTO UN’ESPERIENZA

L’INNOVATIVO CONCEPT STORE, DEDICATO A TUTTI GLI APPASSIONATI DI MOTO E SCOOTER, E’ STATO INAUGURATO IN OCCASIONE DEI VESPA WORLD DAYS 2014. SPECIAL GUESTS I PILOTI APRILIA SBK MARCO MELANDRI E SYLVAIN GUINTOLI


I Vespa World Days 2014 di Mantova sono stati il più grande raduno di Vespa Club mai realizzato nella storia, quasi settantenne, di Vespa. Oltre 10.000 Vespa e molte migliaia di Vespisti in più hanno festosamente invaso la città lombarda. Sono stati, dal 12 al 15 giugno, quattro giorni di festa, amicizia e amore per lo scooter più famoso al mondo. Il via al big event è stato dato dai piloti Aprilia Superbike, Marco Melandri e Sylvain Guintoli che si sono mescolati ai Vespisti provenienti da 32 diversi Paesi in occasione della festa di apertura a Mantova di Motoplex.

PHOTO GALLERY


Motoplex è il primo nuovo concept store dedicato a tutti gli appassionati di due ruote ed è una finestra sul futuro del Gruppo Piaggio. Rappresenta, infatti, un tributo nei confronti dei marchi più importanti del Gruppo – non solo Vespa ma anche Piaggio, Moto Guzzi e Aprilia – e dei milioni di clienti, possessori e fan che questi brand hanno in tutto il mondo. Non solo uno store e una showroom, dunque, ma un vero e proprio polo di aggregazione per gli amanti di scooter e moto: 1.300 metri quadrati di spazio, 46 veicoli esposti, due vere e proprie "lounge" dove rilassarsi davanti ai grandi schermi video, un bar, la possibilità di seguire eventi “live” in web streaming attraverso i due vidiwall da 138 pollici.
Motoplex è il primo esempio di come si svilupperanno i futuri punti vendita e i concessionari del Gruppo Piaggio nel mondo: non solo in Europa, dove il Gruppo è leader assoluto a livello continentale, ma anche negli USA (dove Vespa è lo scooter più venduto) e nei mercati lontani come Vietnam, India, Sud Est Asiatico che in questi anni hanno visto crescere la presenza industriale e commerciale del Gruppo Piaggio, autentico emblema del "made in Italy" per notorietà, stile e tecnologia.

PHOTO GALLERY


VIVERE A 36O° LO SHOW DELLE DUE RUOTE
Uno store che è un vero e proprio condensato di prodotti, servizi ed animazioni per far vivere a tutti e a 360° lo show delle due ruote. Uno spazio versatile e modulare concepito per far vivere il mondo che circonda ogni Brand da diversi punti di vista, modificandosi nel tempo per cogliere gli spunti dettati dalla stagione, dalla moda e dagli stessi appassionati.

ASSISTENZA E CUSTOMIZZAZIONE DANNO SPETTACOLO
All’insegna degli elevati contenuti tecnologici e professionali che lo contraddistinguono, da Motoplex potrai vedere dal vivo gli interventi che hanno luogo nell’officina Piaggio Prime Service e, in particolare, l’attività “sartoriale” di personalizzazione delle moto. Per i grandi appassionati di tecnologia, di motorsport e di customizzazione, Motoplex è il palcoscenico ideale anche per ospitare eventi live, durante i quali assistere alle performance degli artisti del custom o apprendere preziose nozioni dai tecnici impegnati nei campionati di Superbike.

SHOPPING FIRMATO: ACCESSORI E ABBIGLIAMENTO
Da Motoplex grande visibilità a tutta la gamma accessori del Gruppo Piaggio. Una vasta scelta di accessori scooter dai più pratici e funzionali a quelli più di moda e dal design ricercato e, per il “biker” più esperto, l’oggetto giusto per la propria passione motociclistica. E non è tutto: caschi, giacche tecniche, guanti ed una vasta gamma di articoli di life-style per indossare, tutti i giorni, la passione e l’emozione delle due ruote.

INFO E RECAPITI
Orari di apertura Show room: tutti i giorni dale 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30 (il lunedì al pomeriggio: 15.30-19.30). Orari di apertura Service: tutti i giorni dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30 (il lunedì al pomeriggio: 14.30-18.30).
Telefono: +39-0376-246911
Email: motoplex@dealer.piaggiogroup.net
www.piaggiogroup.com/it/motoplex

OPEN PARTY:
IL VIDEO



Il grande store Motoplex ha aperto ufficialmente venerdì 13 giugno 2014, con una grande festa dedicata alle migliaia di Vespisti giunti a Mantova per i Vespa World Days. Protagonisti dell’Open Party i piloti Aprilia Marco Melandri e Sylvain Guintoli, reduci dalla trionfante trasferta Superbike di Sepang, che si sono intrattenuti con i partecipanti all'evento, dispensando autografi e simpatia. Ha animato l’happy hour il DJ Brina. L'evento è continuato nei giorni successivi con l'Open Week-end: sabato 14 e domenica 15 giugno apertura straordinaria dello store, dalle ore 10 alle 20, con possibilità di test-ride dalle 9 alle 17.30. Un fine settimana straordinario, dedicato a tutti gli appassionati dei brand del Gruppo Piaggio.
Qui la clip dell’inaugurazione.

VWD 2014 - Motoplex


Event
THE BEST OF/1
VESPA WORLD DAYS 2014

ALLA CORTE DI SUA MAESTA’ VESPA

SPUNTI E RIFLESSIONI SU UN WEEK-END ECCEZIONALE A MANTOVA, TUTTO DEDICATO A “LEI”, REGINA INDISCUSSA DEL REGNO DEGLI SCOOTER, CHE REGALA EMOZIONI INDELEBILI


In un periodo storico in cui le comunità più diffuse sono quelle virtuali, ce n’è ancora una reale, concreta, viva e peraltro in splendida forma. E’ la comunità degli appassionati di Vespa, i quali si radunano ogni anno in occasione dei Vespa World Days per condividere l’amore per il veicolo a due ruote più famoso al mondo. Per partecipare al big event non bisogna accendere il computer, ma avviare la Vespa e partire per raggiungere il luogo ove si svolge la manifestazione. Vespa World Days è una comunità itinerante, che si sposta ogni anno in un luogo diverso e che nasconde, dietro le quinte, un colossale lavoro di organizzazione dell’evento.

BACK STAGE DEL BIG EVENT
La candidatura italiana è stata, infatti, accolta due anni fa, durante l’edizione tenutasi a Londra, in concomitanza con i Giochi Olimpici; successivamente, tra i Vespa Club italiani è stato scelto quello di Mantova. Il sistema a rotazione permette di alternare i paesi ospitanti e quindi di cambiare il luogo di svolgimento della manifestazione, offrendo quindi la possibilità ai Vespisti partecipanti di scoprire luoghi, culture, tradizioni differenti. Quest’anno hanno scoperto Mantova, splendida città lombarda, simbolo del rinascimento italiano e dichiarata patrimonio dell'umanità dall’UNESCO. Come per la scelta della Nazione/Club ospitanti, anche l’attività di preparazione dell’evento parte da lontano, così anche quella dei Vespisti risale a diversi mesi addietro. Mesi trascorsi nel club di appartenenza a discutere con i soci i dettagli della partecipazione, altro tempo chiusi in garage a preparare la Vespa con cui affrontare il viaggio. Che non è un’appendice, ma una parte integrante dell’evento.

PHOTO GALLERY



IN VIAGGIO CON VESPA
Viaggiare in Vespa è diverso: ci vuole passione, ci vuole dedizione, ci vuole pazienza. I fatidici 90 km/h sono per alcuni una consuetudine, per tanti un obiettivo, per la maggior parte un traguardo difficilmente raggiungibile. Il viaggio in Vespa però offre sensazioni che non si possono provare altrimenti. Se sei solo con lei hai tutto il tempo di riflettere sulla bellezza della vita, quando scorre lenta come il nastro d’asfalto che porta alla meta (se invece sul sellino si è in due, s’incrociano le riflessioni). Non c’è fretta, ma la sicurezza di arrivare a destinazione, sempre con una piccola avventura da condividere e da raccontare. E’ la Vespa che muove lo spirito dei partecipanti ai Vespa World Days. Come nelle precedenti edizioni, la maggioranza ha cavalcato la propria Vespa per arrivare a Mantova, a volte percorrendo centinaia di chilometri, dalla Finlandia alla Grecia, dal Portogallo alla Croazia.

VESPA WORLD DAYS 2014: DAY ONE


CITTADINA DEL MONDO
E’ facile rendersi conto – soprattutto partecipando ai Vespa World Days – che Vespa è più di una passione, è una cultura e uno stile di vita che attraversa le generazioni. Non c’è un “tipico Vespista”, ma c’è il comune denominatore di Vespa che avvicina giovani e anziani, uomini e donne, di ogni età e provenienza. Vespa rappresenta l’italianità, ma è cittadina del mondo. Ovunque si trovi, è riconosciuta e apprezzata da tutti. Chiunque ha almeno un ricordo della propria vita legato a Vespa. E sono sempre momenti di vita felice. Non è poco.

PHOTO GALLERY



RICORDI FELICI
Come quelli vissuti ai Vespa World Days mantovani. Il tintinnio emesso dalle marmitte delle Vespa d’epoca, accompagnato dall’inconfondibile odore acre dei motori a due tempi; le personalizzazioni più eccentriche che riflettono il modo d’essere dei proprietari; le Vespa stracariche, con tanto di tenda e sacco a pelo; le diecimila Vespa presenti nella parata del 14 giugno; la perfetta convivenza delle ultime nate, come la nuova Vespa GTS 300, con le Vespa d’epoca di oltre sessant’anni or sono, tutte perfettamente marcianti; le oltre trenta lingue parlate nella manifestazione, provenienti da partecipanti di altrettanti Paesi del mondo; alcuni gesti che ormai rappresentano Vespa nell’immaginario comune, come il calcio per avviare quelle più vecchie alla salita in sella, che invece le accomuna da sempre tutte. Sono alcune delle fotografie che rimarranno per sempre impresse nella memoria. E nel cuore. Grazie Vespa, regina stupenda, per le emozioni che sai regalare.
Event
THE BEST OF/2
VESPA WORLD DAYS 2014

EDIZIONE RECORD: OLTRE 10.000 VESPA
AL PIU’ GRANDE RADUNO DELLA STORIA

A MANTOVA, 132 VESPA CLUB PROVENIENTI DA 32 PAESI. IL VESPA CLUB PORDENONE TRIONFA NEL VESPA TROPHY 2014. ARRIVEDERCI IN CROAZIA NEL 2015
L’edizione mantovana dei Vespa World Days 2014 sarà ricordata a lungo come il più grande raduno di Vespa Club mai realizzato nella storia. Il corteo di Vespa lungo 10 chilometri che ha percorso il 14 giugno le vie di Mantova e della provincia lombarda fino a San Benedetto Po, è stato uno spettacolo mai visto. Si calcola in ben oltre 10.000 il numero di Vespa presenti.


A Mantova sono stati quattro giorni (12-15 giugno) di festa, musica, amicizia e amore per Vespa; a Mantova sono arrivati Vespa Club da tutta Europa (dalla Finlandia alla Grecia) ma anche da nazioni come Argentina, Brasile, Israele, Usa, Giordania e Kuwait. A testimoniare una passione, quella per Vespa che non conosce confini e che si è diffusa ovunque nel mondo grazie agli oltre 18 milioni di Vespa diffuse nei cinque continenti.

PHOTO GALLERY


Prima sono stati i piloti Aprilia Superbike, Marco Melandri e Sylvain Guintoli a festeggiare i Vespa World Days mescolandosi ai vespisti in occasione della festa di apertura a Mantova di Motoplex, il nuovo Concept Store del Gruppo Piaggio dedicato a tutti gli appassionati di due ruote che rappresenta una finestra sul futuro del Gruppo Piaggio e un tributo nei confronti dei marchi più importanti del Gruppo, non solo Vespa ma anche Piaggio, Moto Guzzi e Aprilia. E’ il tema che apre la rubrica Event di questo numero di Wide.

VESPA WORLD DAYS 2014: DAY TWO


FESTA AL VESPA VILLAGE CON PREMIAZIONI

PHOTO GALLERY


Indimenticabile anche la festa al Vespa Village per la serata delle premiazioni. Ha trionfato il Vespa Club Pordenone, vincitore del Vespa Trophy, la competizione fra i viaggiatori Vespisti, che hanno testimoniato sul proprio Travel Book, tutte le tappe nel viaggio verso Mantova. È un trofeo turistico che ha coinvolto 25 Paesi nel mondo.
L’obiettivo era raggiungere il raduno di Mantova visitando il maggior numero di Check Points e con il maggior numero di Vespa possibile. Pordenone ha dominato la classifica superando il Vespa Club Cerignola e il Vespa Club serbo “We Ride Everywhere”.
Il Vespa Club d’Italia ha premiato tutti i Vespa Club nazionali presenti a questa straordinaria edizione. L’ultimo atto ufficiale del grande raduno è stato oggi il passaggio di consegne con il Vespa Club di Biograd in Croazia. Sarà, infatti, la splendida città sul mare dalmato a ospitare i Vespa World Days 2015.
Event

IN BRASILE, A SAN PAOLO:
MOSTRA “VESPA, UM ICONE ITALIANO”



In occasione dei Mondiali di Calcio 2014 in terra carioca, Museu da Casa Brasileira (MCB; instituição da Secretaria de Estado da Cultura) e l’Istituto Italiano di Cultura di San Paolo, in collaborazione con Fondazione e Museo Piaggio di Pontedera, Centro Multimediale di Cinema, e supporto dell’Ambasciata italiana in Brasile, hanno organizzato una grande mostra dedicata allo scooter italiano più famoso del mondo, e intitolata “Vespa: um ícone italiano – História, Cultura e Design”. Inaugurata lo scorso 10 giugno 2014 con gran successo di pubblico, tra media, collezionisti e appassionati, l’esposizione rimane aperta fino al 3 agosto, al Museu da Casa Brasileira.
La storia del celebre scooter (ed anche la sua presenza in Brasile) è raccontata attraverso grandi pannelli e con l’esposizione di decine di veicoli, da quelli storici a quelli di nuova produzione. Una carrellata straordinaria con protagonista un prodotto che ha saputo affascinare, e continua a farlo, intere generazioni di ogni continente, accompagnandone l’evoluzione sociale e di costume.

PHOTO GALLERY


Ai numerosissimi appassionati di Vespa in Brasile, il club “Scooteria Paulista” (nato nel 2010, e diffuso nelle città di São Paulo, Santo André, São Bernardo do Campo, Osasco, Santos, Taboão da Serra, Ferraz de Vasconcelos, Jacareí e Mogi das Cruzes), ha promosso un incontro a loro dedicato.
TV Cronopios ha realizzato un bel filmato dedicato alla mostra, intitolato “Ma che bella storia!”, con guida d’eccezione Ricardo Peruchi, curatore della mostra (e consultor de comunicação do Istituto Europeo di Design, IED São Paulo); con interviste al collezionista Andreas Triantafyllo e citazione per Scooteria Paulista. Qui il reportage.

Ma che bella storia!: “Vespa: um ícone italiano”

Nel gran tourbillon di eventi che si intrecciano a San Paolo per i Mondiali, la mostra dedicata a Vespa è stata tra i più frequentati. Ampia anche la presenza sui media: un’intera pagina è stata pubblicata sul “Jornal Folha de São Paulo”, il quotidiano più importante della capitale, un’altra nella rivista di design più rilevante del Brasile, “Bamboo”, con numerosi servizi televisivi, come quelli trasmessi da SBT e Band. La notizia della mostra su Vespa ha travalicato i confini nazionali: ne ha parlato “Clarín”, il principale giornale dell’Argentina, così come numerosi media italiani.

BREVE STORIA DI VESPA IN BRASILE



Nata nel 1946 dal genio dell'ingegnere Corradino d'Ascanio, la Vespa prodotta da Piaggio divenne ben presto un successo commerciale del Dopoguerra e un mezzo di trasporto di massa, superando i confini nazionali per espandersi in tutto il mondo.

Gli esordi della Vespa in Brasile: Piaggio e Panauto S.A. (1957-1963).
Nel 1957 la Piaggio sbarca in Brasile grazie a un accordo di licenza di fabbricazione con la “Panauto S.A.” di Rio de Janeiro. Negli stabilimenti di Santa Cruz, a 70 km da Rio, viene inizialmente prodotta da Panauto una Vespa 125; poi sostituita, a partire dal 1960, da una Vespa 150 quattro marce. Della Vespa sono fabbricati in Brasile la scocca e alcuni particolari, mentre il motore è importato dall’Italia, così come il volano magnete. Nello stesso 1960 si avvia anche il montaggio in loco di Ape (Vespacar), i cui pezzi provengono dallo stabilimento Piaggio di Pontedera, in Toscana.

PHOTO GALLERY


Lo stabilimento di Santa Cruz si amplia, e nel 1963 risulta avere una superficie di 100.000 metri quadrati, 4.400 dei quali coperti. L’azienda aveva allora 270 dipendenti ed era partecipata da Piaggio per il 25%. Nei primi anni la commercializzazione della Vespa in Brasile conosce una grande fortuna, ma con il tempo la situazione è complicata dalla grave situazione economica e finanziaria locale (nonché dagli altissimi costi doganali), e nel 1963 Piaggio deve chiudere questa sua prima esperienza in territorio brasiliano.

Anni ‘80: Motovespa e lo stabilimento a Manaus.
E’ stato nel 1980, tuttavia, che lo scooter ha avuto il suo massimo splendore nel Paese carioca, con Motovespa do Brasil Ltda., la società che comprendeva 140 rivenditori autorizzati sparsi da Manaus, dove erano prodotti i veicoli, a Porto Alegre. I brasiliani hanno vissuto, in questo periodo, la democratizzazione politica e si sono diffusi gli ideali di giovinezza e libertà. Vespa, simbolo italiano, in cui questi concetti erano facilmente identificabili, divenne così molto popolare.

PHOTO GALLERY


Grazie al design innovativo, la Vespa è stata esposta nei decenni in numerosi musei del design, dell'arte e della scienza moderna e della tecnologia. Fa parte della collezione permanente del Triennale Design Museum di Milano e del Museo di Arte Moderna (MOMA) di New York. La mostra al Museu da Casa Brasileira di San Paolo ha rilanciato l’interesse dei brasiliani per lo scooter italiano.

Istituto Italiano di Cultura di San Paolo


L'Istituto Italiano di Cultura di San Paolo, fondato nel 1945, è un organo ufficiale del Governo italiano, con sede nel palazzo storico di Avenida Morumbi, 436. L'edificio è stato costruito negli anni ‘20, in stile neoclassico, ospita gli uffici amministrativi e ha una biblioteca e una sala multimediale. La presenza di 25 milioni di Italiani e discendenti di Italiani in Brasile, conferisce all'Istituto un importante e delicato compito: mantenere in vita e far rivivere i valori della tradizione e le connessioni con la cultura di origine della comunità italiana, che è venuta qui durante la prima migrazione del 1880, cui ne sono seguite numerose altre. Inoltre, l’Istituto s’impegna per arricchire il panorama culturale con iniziative non solo legate alla promozione della lingua e della cultura italiana, ma anche con azioni di cooperazione tra l'italiano e il brasiliano in un reciproco scambio di competenze e esperienze, finalizzate a promuovere uno scambio interculturale efficace.

INFO:
www.iicsanpaolo.esteri.it/IIC_Sanpaolo

Event

VIETNAM: FOTO TOUR IN VESPA

QUARANTA VIAGGIATORI SU 25 SPRINT E GTS, 4 GIORNI DI VIAGGIO, 600 CHILOMETRI TRA IL SUD E LE COSTE MERIDIONALI DEL VIETNAM. ATTRAVERSANDO PAESAGGI MOZZAFIATO PER TESTIMONIARE LA PASSIONE PER VESPA


I quaranta fortunati protagonisti del “Foto Tour 2014” – tutti giornalisti e blogger – hanno attraversato i paesaggi più suggestivi della penisola indocinese. Partiti da Ho Chi Minh City hanno raggiunto Nha Trang, città celebre per la bellezza delle sue spiagge, in sella a venticinque Vespa; un suggestivo percorso durante il quale giornalisti e blogger hanno potuto vivere in prima persona l’esperienza del viaggio su due dei modelli più amati della gamma Vespa: Vespa GTS e Vespa Sprint. Grande viaggiatrice la prima, che incarna i valori di libertà e mobilità sui lunghi percorsi; più sportiva la seconda, un riferimento per intere generazioni che hanno sempre trovato in Vespa il mezzo per esprimere al meglio la loro vivacità, GTS e Sprint sono state le compagne di viaggio del raid che ha attraversato la splendida costa sud del Vietnam.
Qui la gallery delle immagini più suggestive, scattate dai partecipanti al Foto Tour.

PHOTO GALLERY


Proprio nello stesso mese di Giugno che ha visto il Vespa Club Vietnam partecipare per la prima volta ai Vespa World Days (a Mantova dal 12 al 15), quest’altra grande iniziativa di viaggio testimonia come la passione per Vespa stia contagiando il Paese asiatico. Anche in Vietnam, infatti, Vespa è sempre più un fenomeno di cultura, un modo di vivere la passione per le due ruote che esula dalla semplice esigenza di mobilità, e che è riuscita ad esportare in breve tempo i valori, di libertà e stile, che contraddistinguono uno dei marchi più conosciuti del Made in Italy.
Così, mentre Piaggio Vietnam (Gruppo Piaggio) festeggia gli oltre 410 mila scooter prodotti nello stabilimento di Vinch Punch (il distretto produttivo della capitale Hanoi), la brand identity dello scoter più famoso al mondo si consolida con un evento che ha coinvolto le testate giornalistiche più prestigiose del Paese. L’iniziativa ha registrato un seguito nei social network che non ha precedenti, raccontando a milioni di fans uno degli aspetti più affascinanti di Vespa, quello dedicato al viaggio, all’avventura on the road in sella a un mito senza tempo.
Event

MAASTRICHT: LA STAR DEL VIOLINO ANDRE’ RIEU
SU APE CALESSINO PER IL CONCERTO “VENICE STYLE”



No, non si era mai visto niente del genere nei Paesi Bassi; né Ape Calessino, lo sciccoso veicolo a tre ruote firmato Piaggio, aveva mai avuto una passerella così prestigiosa. E’ accaduto a Maastricht, capitale della provincia del Limburgo: la star del violino André Rieu (André Léon Marie Nicolas Rieu, nato Maastricht 1º ottobre 1949, celebre direttore d'orchestra, violinista e compositore olandese) ha aperto la decima edizione dei “Vrjjthof Concerts” in modo straordinario, stupendo il gran pubblico e i media.
André Rieu e la sua orchestra – con splendidi abiti di scena – hanno fatto il loro ingresso nella centrale piazza Vrijthof, per il concerto inaugurale all’aperto del 4 luglio scorso (con repliche il 5 e 6), su 20 Ape Calessino bianchi. Elegantissimi e molto fotografati.

Andre Rieu Op Het Vrijthof

Non solo: il nuovo cd e tour 2014 del musicista ha come tema Venezia. Così la bellissima scenografia del concerto si è ispirata alla famosa città italiana, con riproduzione di calli, ponte di Rialto e Palazzo Ducale. Perfino gli autisti dei venti Calessino, veicolo scelto appositamente perché “tipico” e made in Italy, erano vestiti come gondolieri veneziani. Il corteo ha attraversato il centro di Maastricht, fendendo due ali di folla acclamante, con bandiere italiane sventolanti e canzoni tricolori di sottofondo.

PHOTO GALLERY


Per seguire il tour di André Rieu:
www.andrerieu.com



André Rieu - And The Waltz Goes On (composed by: Anthony Hopkins)
Event

UNA FANTASTICA “VESPA EXPERIENCE”

Grandi iniziative per il lancio della nuova gamma vespa 2014: nuovo portale per la community di clienti e appassionati, test ride e concorso con in palio un emozionante week-end in toscana in sella al mitico scooter


Si chiama “Vespa Experience” la grande iniziativa che ha accompagnato il lancio commerciale della nuova gamma Vespa 2014 sul mercato italiano. Dallo scorso marzo è stato lanciato il nuovo portale www.vespaexperience.it in cui sono raccolte tutte le “esperienze” legate al brand. Il portale è servito, inoltre, come supporto (attraverso il dealer locator e la prenotazione del test ride) per le attività nei punti vendita e per supportare i due eventi “porte aperte” (che si sono svolti in marzo e in maggio presso la rete dei migliori dealer, con prove veicoli), che hanno visto protagonisti i nuovi modelli Vespa (Sprint, Primavera, GTS).
Ottimi i riscontri: il sito dedicato ha registrato oltre 60 mila utenti “unici”. La nuova area web è suddivisa in sezioni: Community, con raccolta di tutti i contributi postati con il tag #vespaexperience; Eventi, dedicata agli eventi dei club ed ai numerosi che si svolgono in tutta Italia; Modelli, per approfondire la conoscenza della gamma prodotto; Test Ride, per prenotare la prova del veicolo presso la località preferita; Dealer locator, per trovare il concessionario Vespa; Contest, dove il cliente poteva consultare il regolamento e ottenere il codice per partecipare al concorso.



In questi mesi la community è stata costantemente animata da post pubblicati periodicamente sulla pagina twitter e Facebook di Vespa, che invitavano i clienti a postare contenuti con l’# vespaexperience.



E ancora: è stato lanciato un concorso che ha messo in palio un week-end per 8 persone in Toscana in sella a Vespa. Il meccanismo di partecipazione era semplice: prevedeva che tutti coloro che si registravano sul portale www.vespaexperience.it ricevevano una mail con un codice univoco che andava convalidato presso il punto vendita.

NEL SENESE, IN SELLA A VESPA: IL GRANDE WEEK-END



Il premio è stato assegnato a metà luglio: agli otto vincitori, e ad altrettanti accompagnatori, è stato offerto un soggiorno di 2 notti presso il Villa Curina Resort in provincia di Siena, con il seguente programma: arrivo venerdì sera con cena di benvenuto; sabato, tour organizzato in sella a Vespa – attraversando le splendide località di Castello di Brolio, Monteriggioni, San Gimignano – con cena presso Villa Curina; domenica, colazione e partenza, portando nello zaino i ricordi di un fantastico fine settimana vespistico.

Hanno accompagnato il tour due blogger, un fotografo e un videomaker. I feedback dei partecipanti sono stati tutti estremamente positivi: entusiasti e soddisfatti dell’ “experience” vissuta e del tour in Vespa, visitando luoghi e scenari suggestivi, con partecipazione del “pubblico” di turisti che, al passaggio del gruppo in Vespa, salutavano e scattavano fotografie. Ai partecipanti è stato inoltre offerto un “kit” firmato Vespa (maglietta, borsa, cappellino, k-way) indossato dai partecipanti, conferendo uniformità al gruppo e creando un effetto “scenico” che ha colpito tutti, partecipanti e pubblico.
Grazie a Vespa, i vincitori si sono sentiti davvero protagonisti: Vip per un intero week-end.

Qui la cronaca del tour della blogger Federica Piersimoni:
www.federicapiersimoni.it/viaggi/toscana-tour-vespa-chianti
blog.100days.it/vespaexperience
Interview

DANIELE BATTAGLIA, IL DJ DI RADIO 105
CON LA PASSIONE PER VESPA



Il legame tra Daniele Battaglia, la musica e Vespa è nel suo DNA. Classe 1981, figlio di Dodi Battaglia, storico chitarrista dei Pooh – gruppo che ha segnato la storia della musica italiana –segue gli studi come tecnico del suono e inizia il suo percorso artistico come conduttore nei network radiofonici più importanti in Italia. Dal 2009 è a Radio 105, dove attualmente conduce “105 all’una”, in onda dal lunedì al sabato alle 13. Nel 2010 vince il reality “L’Isola dei Famosi” e, successivamente, partecipa e conduce diversi programmi televisivi. A fine 2012 crea il canale YouTube Ruffe DaniBattle, in cui realizza gameplay con la partecipazione dei Youtubers più famosi nel panorama italiano.

Ruffle DaniBattle


DANIELE, SAPPIAMO CHE SEI UN VESPISTA. COME E’ NATA LA TUA PASSIONE E QUAL E’ IL TUO LEGAME CON VESPA?

“La mia passione nasce moltissimi anni fa guardando la Vespa di mio nonno. E’ stato amore a prima vista, e non vedevo l’ora di crescere proprio per avere una Vespa tutta mia! Ora ovviamente ne ho una di ultima generazione, ma mi piacerebbe recuperarne una vintage uguale a quella che aveva mio nonno”.



VESPA E’ UNO DEI SIMBOLI POSITIVI DEL NOSTRO PAESE, CONOSCIUTO IN TUTTO IL MONDO. QUALI VALORI CREDI SIANO ALLA BASE DELLA ITALIANITA’ NEL MONDO?

“Sono un grande estimatore del Made in Italy. E Vespa è un must, per italiani e stranieri. Noi siamo un “popolo colorato”, che porta allegria. Nel mondo ci apprezzano per questo. E ci apprezzano soprattutto perché siamo creativi e geniali. Vespa è esattamente questo: creatività e genialità”.

ANCHE LA MUSICA E’ UN GRANDE AGGREGATORE DI CULTURE E GENERAZIONI DIVERSE. E’ POSSIBILE UN PARAGONE?

“Certo. Per esempio Vasco, Ligabue e, gioco in casa, i Pooh, aggregano persone di generazioni e culture diverse. E’ un processo “magico” che non si può spiegare. Chi ci riesce è speciale. Esattamente come Vespa che unisce nonni e nipoti”.

HAI TRIONFATO ALL’ISOLA DEI FAMOSI, PRESENTATO PROGRAMMI TELEVISIVI MUSICALI E NON, OGNI GIORNI NEL TUO “105 ALL’UNA” PARLI ATTRAVERSO LA RADIO A MILIONI DI ASCOLTATORI. QUALE SARA’ LA PROSSIMA META DEL VIAGGIO DI DANIELE BATTAGLIA?

“Beh, condurre “105 all’una” è esattamente come guidare una Vespa. Inizi a guidare, sai da dove parti, ti trovi talmente bene durante il viaggio che non ti vorresti fermare, e non sai mai dove arrivi! Metafore a parte, attualmente mi sto dedicando alla gestione di alcuni canali youtube. Ho molti progetti e spero di riuscire a realizzarli. Il web è il futuro e con la mia Vespa spero di arrivare anche lì!”.

ASCOLTA LA DIRETTA DI RADIO 105 FM DAL SITO VESPA

INFO: http://www.it.vespa.com/it/index.html
People

ANTONELLO BLANDI:
CONQUISTANDO HOLLYWOOD

VESPA, APE, SIMBOLI E COLORI DELLA SUA SICILIA: COSI’ IL GRAFICO DIVENTATO PITTORE STA AFFASCINANDO I DIVI D’OLTREOCEANO, COME SYLVESTER STALLONE
Le sue tele sono un inno ai colori, quelli squillanti della sua Sicilia. E tra i soggetti ricorrenti c’è l’Ape (che sull’isola è chiamata “Lapa”), un veicolo che fa parte della memoria di intere generazioni, come Vespa. Eccoli entrambi “carichi” di casette multicolori, tra sabbia e palme, prati e nuvole. Solo a guardarle, le opere di Antonello Blandi (grafico con agenzia a Palermo, classe 1963), mettono allegria. Effetto contagioso: i suoi gioiosi quadri sono entrati nelle ville dei divi di Hollywood, da Sylvester Stallone a Tommy Lee Jones; e Blandi ha all’attivo anche numerose mostre, tra le più recenti quella all’Istituto Italiano di Cultura a Los Angeles.

  • Sicilia colorata
  • Sicilia colorata - Sylvester Stallone
Negli States ha addobbato con le sue opere alcuni tra i più rinomanti ristoranti (siciliani), frequentati da Vip, italiani e americani; i galleristi di Soho espongono le sue tele. Ma certo Blandi spicca anche per il “tocco” grafico, che richiede sintesi e intuizione: e firma così anche il logo della candidatura ufficiale di Palermo quale capitale europea dello sport 2016.

(Immagini e clip sono tratte dai seguenti siti web di Antonello Blandi).
INFO:
www.siciliacolorata.it
www.antonelloblandi.com

APE “CARRETTO SICILIANO”
AL MUSEO PIAGGIO



Curiosando tra le ricche collezioni storiche di veicoli ospitate al Museo Piaggio di Pontedera, si scopre un’Ape completamente dipinta in stile “carretto siciliano”. E’ un tripudio di decorazioni multicolori, con scene tipiche della tradizione isolana: da San Giorgio che sconfigge il drago al simbolo della Trinacria (com’era anticamente chiamato il regno di Sicilia), dal vulcano Etna in eruzione alle scene più popolari dell’Orlando Furioso, con mare e sole, fiori e frutti a dominare le decorazioni.
L’opera è firmata dal pittore Roberto Caputo di Barrafranca (Enna), realizzata nel 2008.

PHOTO GALLERY



E C’E’ ANCHE LA VESPA SICILY



I decori tipici dei carretti siciliani hanno trasformato anche una splendida Vespa 150, dipinta da Gianfranco Fiore di Partinico (Palermo) con tecnica mista: olio, smalti e vernice.

PHOTO GALLERY

People

UN SOL UOMO IN VESPA
AL RAID “EROICA” IN TERRA TOSCANA

ANDREA SABATINI, SU VESPA P200E, UNICO SCOOTERISTA TRA LE CENTINAIA DI MOTOCICLISTI PARTECIPANTI ALL’EVENTO NEL "CHIANTISHIRE". PROSSIMA EDIZIONE: 22-24 MAGGIO 2015


All’edizione 2014 dell’”Eroica in Moto” si è distinto un solo e coraggioso Vespista, tra i numerosi motociclisti partecipanti, che ha completato il percorso tra terra e asfalto, dimostrando ancora una volta le grandi qualità di viaggiatrice di Vespa. Il protagonista è Andrea Sabatini.
L’annuale manifestazione non competitiva “Eroica” ha visto quest’anno la partecipazione anche di una Vespa, l’unica tra le centinaia di motociclette iscritte: si tratta della P200E di Andrea Sabatini, l’appassionato Vespista che ha affrontato i duecento chilometri previsti, suddivisi tra sterrati e asfalto, con un veicolo non proprio “ortodosso” per tale tracciato, ma per questo anche in grado di fornire emozioni più intense, lasciando in dote la storia di una piccola avventura da raccontare.
Anche se il nome è altamente evocativo, l’Eroica in realtà non è una competizione motociclistica, piuttosto un’occasione per trascorrere un weekend in sella, immersi nei bellissimi paesaggi regalati dalle zone del Chianti, in Toscana. Il 50% del tracciato è costituito da asfalto, l’altra metà da strade bianche; queste ultime, seppur siano facilmente percorribili, richiamano ogni anno un gran numero di moto da enduro, tuttalpiù del genere on-off, ideali per affrontare i 209 km previsti dal percorso completo. Tra i 400 iscritti all’edizione 2014, svoltasi dal 16 al 18 maggio, ha partecipato anche una “più eroica“ Vespa P200E del 1982 portata regolarmente al traguardo da Andrea Sabatini, 63enne originario di Pistoia. La partenza della manifestazione è prevista come di consueto a Gaiole in Chianti: dopo il rituale del brindisi con tutti i partecipanti, il percorso si apre ai centauri. I paesaggi regalati dai colli senesi sono incredibili e percorrerli in sella a una Vespa rende tutto più romantico. Il ritmo è chiaramente più blando di quello concesso dalle moto meglio equipaggiate, ma non per questo meno divertente. Il bello di viaggiare in Vespa è (e sarà sempre) di procedere con un incedere più lento ma inesorabile: sei sicuro di arrivare a destinazione, anche se un po’ più tardi, grazie proprio a quel piacere di guida e alla proverbiale affidabilità che permettono a tutti di rimanere in sella fermandosi solo per i rifornimenti di carburante. L’edizione 2014 dell’Eroica ha avuto anche un finale con un significato particolare: il passaggio a Castiglion Fioentino, il luogo di nascita di Fabrizio Meoni, il compianto pilota motociclistico deceduto durante la partecipazione all’edizione del 2005 della Parigi-Dakar.

PHOTO GALLERY


L’appassionato Vespista protagonista di questa avventura ha rivelato a Wide: “L'idea di partecipare a questa manifestazione è maturata anche un po’ per sfida, cercando il confronto con i motociclisti che affrontano le strade sterrate come se andassero alla Parigi/Dakar. E’ bastato un controllo accurato della mia "regina della strada", dotandola di pneumatici artigliati. Il mio era l'unico scooter fra le 400 moto da enduro perlopiù di grossa cilindrata. Molte sono state le soste per contemplare lo splendido paesaggio toscano, che solo inoltrandosi lungo questi percorsi si può apprezzare integralmente. Certo che la mia natura competitiva non mi ha dato, nemmeno in questa occasione, il modo di rilassarmi completamente e "Lei" ha risposto in modo perfetto (non ha mai fatto un minimo singhiozzo durante i 500 km percorsi). Questa esperienza – conclude Andrea Sabatini – mi ha entusiasmato e spinto ancora di più all'uso di questo bellissimo veicolo, la Vespa, icona di film memorabili e di storie vere; tanto che ho pensato seriamente di utilizzarla per uno dei viaggi che sono solito fare in America”.
BEST VIDEOS

CONTEST VIDEO SKY: DO YOU VESPA?
ECCO I TRE VINCITORI



L’invito a partecipare alla gara creativa, realizzata da Vespa in collaborazione con Sky Italia, era allettante: “Chi ama Vespa è originale e unico. Noi vogliamo che il tuo video racconti l’identità delle persone Vespa. Quando? Nei momenti speciali, che gratificano perché ti fanno vibrare e permettono, a chi ti sta intorno, di riconoscere la persona unica che sei.

Metti in scena questi momenti, come se entrassi in casa o nella testa delle “persone Vespa” e li vedessi proprio quando “spaccano”, in qualsiasi ambito e situazione. Il tuo video dovrà sottolineare, in modo fresco, divertente ma sempre cool, momenti di massima espressione di sé. Anche inaspettati e lontani dallo sguardo degli altri”. Ispirandosi al brief offerto, i numerosi partecipanti al contest hanno realizzato la propria clip e caricata online. I tre video selezionati da Piaggio sono poi andati in onda sui principali canali televisivi di Sky. Ed ecco gli spot vincitori.

1° CLASSIFICATO:
"A GIRL IN THE SUN” DI ANDREA BANCONE

2° CLASSIFICATO:
“GENUINE PEOPLE” DI ANDREA VERZOLA, ELISA POLI E PIETRO RAMPAZZO

3° CLASSIFICATO:
“YES, I DO!” DI STEFANO COLONNA E RICCARDO GHISLETTI

NEW VIDEO:
DO YOU VESPA?

The video is about the attitude and the personality of the Vespa riders: people who walk their own path, who are self-confident and stand out from the crowd.
Adventure

KARUNA EXPEDITION IN VESPA
INSEGUENDO IL GUINNESS WORLD RECORD



UN VIAGGIO DI 7.000 CHILOMETRI IN SCOOTER, PARTENDO DA BANGKOK, PER GIUNGERE AL 23° WORLD SCOUT JAMBOREE DI YAMAGUCHI, IN GIAPPONE, RACCOGLIENDO FONDI DA DONARE ALLA WORLD SCOUT FOUNDATION PER AIUTARE I BAMBINI DEI PAESI PIU’ POVERI


I protagonisti sono Leonardo C. Ocampo (Scout Lead Explorer, ideatore della spedizione, vive a Bangkok), Malenito (la mascotte in forma di orsetto di peluche con divisa da scout esploratore) e una Vespa. La loro prossima avventura s’intitola “Karuna Expedition” che nel 2015 li porterà da Bangkok, attraversando Laos, Vietnam, Cina, Sud Corea, a Yamaguchi, in Giappone, dove si svolgerà il 23° World Scout Jamboree, il raduno mondiale scout (28 luglio-2 agosto 2015). In totale, circa 8.000 chilometri da percorrere in 15 giorni (7.000 in Vespa, 978 in nave), viaggiando ad una media di 532 km al giorno.

23 WORLD SCOUT JAMBOREE


L’intento è promuovere i principi base dell’organizzazione mondiale del Movimento Scout (il cui slogan-mission è: “Creating a better world”). I valori dello scoutismo sono: Respect, Belief, Care, Integrity & Cooperation, che sono i principi perseguiti anche dalla Karuna Expedition, da diffondere nella speranza che possano crescere e svilupparsi nelle prossime generazioni.
La spedizione ha anche altri due obiettivi: raccogliere fondi – 1 dollaro per ogni chilometro percorso in Vespa, quindi almeno 7 mila dollari – da donare alla World Scout Foundation (per aiutare i bambini meno fortunati dei paesi più poveri); ed infine, tentare di conquistare il Guinness World Record.

INFO:
www.karunaexpedition.com
www.facebook.com/karunaexpedition
www.twitter.com/karunaexp

PHOTO GALLERY

On the road

FROM CALI TO CABO:
VESPA ROAD TRIP

IDEE DI VIAGGIO, 1:
DALLA CALIFORNIA AL MESSICO, CON JOHNNY, BUDDY E DUE TAVOLE DA SURF


DA BELGRADO ALLA TRANSILVANIA

IDEE DI VIAGGIO, 2:
ATTRAVERSANDO I CARPAZI, CON SEAN JORDAN

TOUR DELLA CORSICA

IDEE DI VIAGGIO, 3:
ALLA SCOPERTA DELL’ISOLA DOVE NACQUE NAPOLEONE, CON LIONEL POUPAT E I SUOI AMICI

Style

AL MARE CON STILE
FIRMATO VESPA



Una bella novità per l’estate 2014: la collezione lifestyle Vespa si è arricchita del kit bicolore “Beach & Cruise”. E’ composto da: sacca da spiaggia; porta IPad; telo mare; fouta. Quattro oggetti irresistibili, di qualità, curati nei dettagli, firmati Vespa.

PHOTO GALLERY


SACCA DA MARE:
con spallacci e chiusura con cordone, in canvas di cotone 100% trapuntato con inserti in ecopelle e resistente fondo in materiale plastico. Logo Vespa ricamato. Dettagli nichelati per un elegante effetto vintage. Dimensioni: 45+2x30x25cm.

PORTA IPAD:
in canvas di cotone 100% trapuntato, e resistente dorso in materiale plastico. Logo Vespa ricamato. Dettagli nichelati per un raffinato effetto vintage. Dimensioni: 28x21x2cm.

TELO MARE:
in jacquard di cotone 100% con logo Vespa "rasato". Finitura, superiore e inferiore, in canvas di cotone 100% in colore naturale. Dimensioni: 160x100cm.

FOUTA MARE:
in jacquard di cotone 100%, con bordi frangiati annodati a mano. Dimensioni: 160x100cm.

PICCOLI ACCESSORI PER UNA GRANDE ESTATE

BANDANA:
in microfibra (100% poliestere), costituita da un unico tubo di stoffa senza alcuna cucitura; può essere indossata in molti modi per personalizzare il proprio look (versioni: “Betta Getta Vespa”, “Vespa Independence”; logo Vespa con fondo blu o rosa scuro).

FOULARD CAMOUFLAGE & T-SHIRT:
per lei, foulard 70x70 in morbido cotone e viscosa, con stampa camou Vespa e logo, da abbinare alla t-shirt Vespa bianca in cotone con taschino coordinato. Un set delizioso, ideale anche per un regalo.

T-SHIRT E POLO, PER LUI E PER LEI:
oltre 50 modelli firmati Vespa, tra t-shirt e polo; è ampia la collezione di questi capi basici per l’estate, che soddisfa ogni gusto.

L’intera collezione di abbigliamento, accessori e merchandising è da scoprire nel Vespa Official Online Store e nei migliori concessionari.
www.vespa.com

VERSATILE FOUTA:
DALL’HAMMAM ALLA SPIAGGIA



La fouta è un capo di cotone, ideato per coprire e asciugare il corpo durante l'hammam (o bagno turco). E' altamente assorbente, si asciuga rapidamente e diventa via via più morbido lavaggio dopo lavaggio.
Confortevole e versatile, il telo fouta può essere utilizzato sia in casa come tovaglia, copriletto, copridivano o come decoro per gli interni grazie al suo design semplice ed elegante, sia in spiaggia come asciugamano o pareo, oppure durante un pic-nic. La fouta seduce per la sua originalità, i colori avvolgenti e la praticità. E’ un accessorio passepartout per l’estate, dai mille utilizzi. Se poi è firmato Vespa, ha un tocco di stile in più.

PHOTO GALLERY


RICORRENZE: GLI OCCHIALI DA SOLE COMPIONO 85 ANNI



Foster Grant è un colosso americano fondato da Sam Foster nel 1929: fu lui ad inventare i primi occhiali protettivi per riparare dai raggi ultravioletti gli aviatori, subito diventati di moda. Omaggio dunque agli 85 anni di vita di questo accessorio evergreen, declinato in innumerevoli varianti di stile, forme, materiali.

FOSTER GRANT SUNGLASSES 1978 TV AD
Stilisti e brand hanno sempre proposto proprie versioni degli occhiali da sole, e continuano a farlo. L’accessorio, sin dalla sua nascita, registra infatti un successo senza crisi. Le stelle di Hollywood hanno consacrato ora questo ora quel modello, lanciando vere e proprie mode. Ecco alcune star in questa vintage gallery.

PHOTO GALLERY

SUNGLASSES BY
VESPA COLLECTION

Community

THE NEW ORLEANS
SCOOTER COOPERATIVE
ALL’AMERIVESPA



Si chiamano “The New Orleans Scooter Cooperative” e sono amici della Louisiana appassionati di scooter vintage: aiutano altri a restaurare ed a mantenere in perfetto stato i veicoli, con una predilezione per Vespa. E poi organizzano raduni e incontri, realizzano e diffondono clip con consigli utili, condividono esperienze. Il loro primo video di due anni fa – American Scooter Webisode 1 – racconta come “the scoot coop guys” hanno “resuscitato” una Vespa ET3 Primavera del 1980 di un amico.
La community è nata tra i partecipanti del grande raduno annuale “Amerivespa”, promosso da 22 anni dal Vespa Club d’America e che si svolge ad inizio estate. L’evento è itinerante e tocca a rotazione vari stati americani. Nel 2012 si è tenuto a Lake Geneva nel Wisconsin, con partecipazione di 660 scooters in sfilata sul lungolago (un record per il Nord America), soprattutto Vespa, ma si sono visti anche Piaggio MP3 e Gilera Fuoco.

AMERIVESPA 2012


Potevano mancare i ragazzi di New Orleans? Certo che no: eccoli nella clip che documenta la loro partecipazione ad Amerivespa, evocandone l’atmosfera e soprattutto la passione per il mitico scooter italiano.

AMERICAN SCOOTER


Nel 2013 il raduno si è svolto a San Diego, in California, mentre l’edizione 2014 di Amerivespa (dal 12 al 15 giugno) si è tenuta proprio a New Orleans. E gli scoot coop guys quest’anno hanno giocato “in casa”, sfoggiando le loro immancabili Vespa. Il prossimo Amerivespa 2015 si svolgerà a Indianapolis, nello stato dell’Indiana.



  • LONGRIDE
  • FERRY RIDE

PHOTO GALLERY


PROSSIMI EVENTI
E RADUNI

THE BEST VIDEO OF THIS ISSUE

VESPA ANIMATION: A SPECIAL TOUR

Nel canale ufficiale YouTube di Vespa si può ammirare una selezione internazionale di animation & cartoons davvero originali. Ad ulteriore dimostrazione che il mitico scooter italiano stimola fantasia e creatività, di generazione in generazione.
Tra le clip più originali c’è quella di Giacomo Salizzoni (architetto bolognese, quarantenne, da vent’anni si occupa di stop motion, spot e adv), intitolata: “Vespa – A Special Tour”. In poco più di due minuti il video racconta la storia di Vespa, attraversandone i decenni: da fenomeno italiano a icona mondiale. Le locandine dei film che l’hanno vista protagonista, a cominciare da “Vacanze Romane”, e quelle delle campagne di comunicazione più celebri, si “animano” al passaggio della coppia in Vespa, attraversando luoghi e paesaggi famosi. Fino a comporre un coloratissimo logo Vespa.
Ma come si fa a realizzare una simile animazione? Lo mostra lo stesso autore nella clip di backstage, rivelando il gran lavoro (e la sua passione per Vespa) che ha portato al risultato finale. Realizzato quasi dieci anni fa, ma ancora attualissimo!
MY VESPA MOVIE

SUMMER VESPA TRIP ITALY

Vacanze in Italia, tra mare, laghi, città d’arte, bellezze architettoniche e paesaggistiche, il tutto condito con specialità eno-gastronomiche uniche. Basta una Vespa, un pizzico di spirito d’avventura, voglia di viaggiare e di divertirsi. Tanto, si sa, con Vespa si va dappertutto.
E’ quello che deve aver pensato il giovane Arndt Lindemann di Karlsruhe, grande città tedesca del Baden-Württemberg. Ne ha parlato al suo amico e, una volta caricate le loro Vespa con bagaglio indispensabile, sono partiti per un road tour con meta l’Italia. Hanno attraversato Friburgo, Lucerna, il Lago Maggiore, Milano, Genova, La Spezia, Pisa; poi sosta a Pontedera, la patria di Vespa, per una visita al Museo Piaggio dove ammirare le collezioni storiche dello scooter più famoso del mondo. Per poi proseguire per Firenze, risalendo verso il lago di Garda, fino al Passo dello Stelvio; quindi a Davos, in Svizzera, infine in Germania a Costanza, con ritorno a Karlsruhe. Totale: 2.500 chilometri in 15, indimenticabili, giorni di vacanza. Con Vespa.

VESPA TRIP ITALY 2013

TU E LA TUA VESPA
SU WIDE!


La Vespa, ogni modello di Vespa, di qualunque età, è un oggetto di culto, un pezzo da collezione che viene coccolato, curato e conservato ben oltre il tempo di vita medio di ogni altro veicolo. A quanti saltano ogni giorno in sella alla propria Vespa nuova, a quanti conservano con amore la Vespa “ereditata” in famiglia, a quanti curano con amore una Vespa d’epoca, WIDE dedica la rubrica “My Vespa Movie”.

MAKE YOUR
VESPA MOVIE!

Riprendi la tua Vespa e raccontaci, in un breve video, che cosa Vespa rappresenta per te. Puoi narrarne la storia o raccontarci un viaggio che avete fatto insieme. Puoi montare immagini di vita quotidiana o far rivivere le emozioni che avete condiviso.
Il tuo video verrà visionato e, se selezionato, apparirà su Wide, nella nuova rubrica “My Vespa Movie”, per presentare a tutti gli appassionati worldwide te la tua Vespa, la più speciale al mondo. Perché ogni storia di Vespa è una storia unica.

Invia la tua clip video a: wide@piaggio.com